ASCOLI PICENO – Si avvia a conclusione la stagione concertistica 2016 della Società Filarmonica Ascolana, inserita quest’anno nel cartellone unico di “Ascoli Musiche” promosso dall’Amat, con l’ultimo dei concerti programmati in questa prima parte dell’anno solare che mercoledì 18 maggio all’Auditorium Montevecchi alle ore 21 vedrà protagonisti l’ensemble degli Archi del Cherubino con il soprano Gemma Bertagnolli e la flautista Maria Fabiani in veste solistica.

Passione barocca: estasi e furia è il titolo che con cui si presenta il programma, titolo che sottolinea il carattere moderno e per certi versi “trasgressivo” della musica barocca, soprattutto nel repertorio vocale in cui i cantanti erano delle vere e proprie star. Il concerto è infatti incentrato sull’esecuzione di arie tratte da opere di Vivaldi, Pergolesi e Händel, che appartengono per lo più alla categoria ‘virtuosistica’ e che richiedono all’interprete notevolissime doti tecniche e vocali.

Questi brani furono infatti concepiti per le straordinarie abilità vocali di alcune delle grandi virtuose dell’epoca e anche per virtuosi come il castrato Mariano Nicolini.

Protagonista d’eccezione del concerto è Gemma Bertagnolli, artista di fama mondiale, apprezzata dalla critica e amata dal grande pubblico come interprete di riferimento per la musica barocca, ma anche per le sue incursioni in altri generi, come ad esempio nel ‘Cinema concerto’ assieme a Ennio Morricone, Dulce Pontes e Angelo Branduardi.

La nota flautista ascolana Maria Fabiani sarà la solista di celebri brani strumentali del barocco musicale, come il Concerto in Sol maggiore op.10 di Vivaldi e il Concerto per flauto, archi e basso continuo di Pergolesi.

(Letto 106 volte, 1 oggi)