SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 18 giugno l’Apsd San Benedetto organizza la sesta edizione del Trofeo internazionale di surfcasting a coppie, valido per il circuito della Golden League. La gara, inizialmente prevista a San Benedetto, si disputerà sui campi gara comodi e pescosi di Marina Palmense, della spiaggia del Contadino a Marina di Massignano e a Cupra Marittima, ma la giornata di sport verrà aperta dalla spettacolare sfilata inaugurale che partirà alle ore 11 dalla rotonda Giorgini di San Benedetto verso il Museo del Mare, dove si svolgerà la cerimonia di apertura della competizione.

La prima prova avrà inizio alle ore 20 con termine alle 22.30, mentre la seconda partirà alle 22.45 per concludersi alle ore 1.15, seguita dalla cena di gala con premiazioni all’Hotel Calabresi. Dodici le nazioni in gara con Albania, Francia, Spagna, Tunisia, Olanda, Polonia, Germania, Turchia, Grecia, Cipro, Inghilterra e, naturalmente, l’Italia con pescatori che arriveranno da ogni parte dello stivale, Sicilia e Sardegna inclusi. Spiccano le presenze del campione nazionale greco di Surfcasting 2016  Konstantinos Vasileiou, quella dei campioni italiani a coppie Mirco Copparoni e Luca Rosi, ma anche quella dei campioni Alessandro Crescioli e Giuseppe Francone che hanno vestito la maglia azzurra della nazionale italiana. La prima coppia straniera nella classifica generale sarà omaggiata di due opere dell’artista Timmi Sceverti.

‘Voglio inviare un grandissimo ringraziamento a tutti coloro che hanno deciso di partecipare alla nostra gara – ha dichiarato Zefferino Guidi dell’Apsd San Benedetto – che sono tantissimi in rapporto alla media abituale di una competizione di pesca, ma anche al consigliere regionale Fabio Urbinati, al sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e all’ufficio comunale demanio, al sindaco di Massignano Massimo Romani e al sindaco di Cupra Marittima Domenico D’Annibali. Non comprendo, invece, la decisione improvvisa dell’ufficio demanio del comune di San Benedetto che a pochissimi giorni dalla competizione ci ha negato la disponibilità della spiaggia, nonostante questa competizione sia un importante avvenimento anche in chiave turistica. Quasi tutte le novanta coppie partecipanti, provenienti da dodici paesi, infatti, alloggeranno negli alberghi della nostra città e molti di loro hanno già previsto un pomeriggio di shopping in città. Apprezzabilissima, invece, è stata la collaborazione dell’ufficio sport comunale nella persona del suo direttore Alessandro Amadio e del suo staff, che ringrazio di cuore, così come ringrazio il Comandante della Capitaneria di Porto’.

(Letto 159 volte, 1 oggi)