SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Meno di tre settimane all’inizio della San Benedetto Tennis Cup, l’ATP Challenger in calendario dal 9 al 17 luglio sui campi in terra rossa del CT Maggioni. Poche ore fa è stata resa nota l’entry list del torneo che vede iscritti dieci top 200 del mondo e sette azzurri, in attesa di sapere i nomi delle quattro wild card.

Il favorito numero uno in termini di classifica è il palermitano Marco Cecchinato, con all’attivo nella stagione in corso i quarti di finale nell’ATP 250 di Bucarest e nel challenger di Perugia la scorsa settimana. Con lui anche Alessandro Giannessi, semifinalista a inizio giugno a Caltanissetta, e l’eterno Filippo Volandri capace di impegnare per due ore sul Centrale del Foro Italico il top ten David Ferrer, durante l’ultima edizione degli Internazionali d’Italia.

Non difenderà il titolo conquistato lo scorso anno Albert Ramos-Vinolas. Lo spagnolo, a ridosso dei primi 50 del mondo, si è iscritto nell’ATP 250 di Bastad, in Svezia. La pattuglia straniera più numerosa è quella francese e comprende Barrere, Bourgue, Chazal e Lestienne, mentre a difendere i colori spagnoli ci saranno Menendez-Maceiras e Lopez-Perez. L’ultimo giocatore ammesso al tabellone principale è proprio il transalpino Maxime Chazal.

L’appeal del torneo – fa sapere Afro Zoboletti, presidente del Maggioni – va al di là dei giocatori iscritti. Ormai il nostro Challenger si sta imponendo anno dopo anno come trampolino di lancio per le stelle di domani. Nel passato hanno vinto sui nostri campi Wawrinka, Fognini, e più recentemente Dzumhur e Ramos, campioni che oggi giocano stabilmente nel circuito maggiore. Siamo certi che gli appassionati sambenedettesi e i vacanzieri riempiranno come sempre le tribune del nostro impianto”.

Le tappe estive del circuito ATP quest’anno sono state compresse per trovare posto in calendario al torneo olimpico di Rio 2016. “Sapevamo della concomitanza con 3 tornei del circuito maggiore (il 500 di Amburgo, e i 250 di Bastad e Newport) e con gli incontri del secondo turno di Coppa Davis del World Group e del Group I – commenta il direttore del torneo Giorgio Garcia Agreda -, ma avere nell’entry list italiani quali Cecchinato, Giannessi, Vanni e Donati tanto per citarne alcuni, fa presagire a un torneo di elevato livello, che genererà un enorme interesse da parte del pubblico locale e dei turisti presenti in Riviera”.

Ufficio Stampa youtennis.net

Francesco d’Amato – Cell: 3938909695

(Letto 374 volte, 1 oggi)