CUPRA MARITTIMA – Il programma estivo cuprense ha ormai un nome che risuona su tutti: Artocria. Giunto alla quinta edizione, riesce ogni volta a teletrasportare cittadini e turisti nella vera Roma Antica.

Quest’anno, ad eccezione del corteo che si svolge per tutte le vie del centro, i luoghi principali della manifestazione sono quelli che circondano il torrente Sant’Egidio, il Campo I Care e la Palestra Polivalente. Legionari, gladiatori, senatori, sacerdotesse, mercanti e schiavi sono tutti interpretati da rievocanti addestrati, in grado di regalare a tutti un intenso momento di spettacolo ma anche di cultura.

 

Il ricco programma inizia venerdì 5 agosto alle ore 20.30 con:

Apertura mercatini, mercato degli schiavi, lupus in favulam furto al mercato, danze, rito del fuoco sacro in spiaggia e sacerdotesse.

 

Sabato 6 agosto:

Le vie di Cupra fanno da palcoscenico al famoso Corteo Storico, uno spettacolo assoluto curato nei minimi dettagli, dalle disposizioni dei figuranti, ai costumi, alle musiche. Si può poi assistere alla dimostrazione di un vero e proprio assalto. Le 4 figure femminili principali del corteo sono interpretate da Chiara Spinozzi (Poppea), Mariangela Peccio (Aucilia), Irene Guidotti (Dea Cupra), Paola Guidotti (Picena).

Dalle ore 10.30 alle 12 è possibile visitare gli accampamenti nella spiaggia antistante la palestra polivalente, con didattiche sull’esercizio e la vita negli accampamenti romani (a cura della Legio II Augusta di Fano, Legio VIIII di Cupra Marittima, Legio I italica di Rovigo, Ludus Picenus e gli Utis Bedo di Forlì.

Dalle ore 17 alle 19 si tiene la prima parte di un convegno sulla storia (Campo I Care) in cui si tratta la Cupra Picena (a cura dell’Archeoclub) e la preparazione tecnica delle armi romani (a cura della Legio Italica)

Dalle ore 21 Inizio Corteo Storico (dall’Hotel Oasi in direzione Lungomare sud)

Dalle ore 23 (presso gli accampamenti) si può assistere al Turpudium, cioè un intermezzo con danza del ventre e Impetum Castra, un vero e proprio assalto all’accampamento (a cura di GSC-Artocria, Ludus Picenus, Legio II Augusta, Utis Bedo, Legio I Italica)

 

Domenica 7 agosto :

dalle 10.30 alle 12 è di nuovo possibile visitare gli accampamenti nella spiaggia antistante la palestra polivalente, con didattiche sull’esercizio e la vita negli accampamenti romani

Dalle 17 alle 19 c’è la seconda parte del convegno storico, incentrato stavolta su La Cupra Romana e sulla Battaglia del Metauro (a cura della Colonia Iulia Fanestris)

Dalle ore 19 a seguire inizio mercato

Alle ore 21c’è la premiazione dei gruppi ospiti

Dalle ore 21.30 va in scena lo spettacolare duello tra gladiatori Munera e Tripudium (a cura dei Ludus Picenus e di G. Spinelli)

Al termine del duello, un concerto di Musica Celtica, a cura dei DAGDA) chiude la manifestazione.

Gli stand gastronomici sono aperti tutti i giorni dalle 12.30 e dalle 19.30, presso il parco Martiri delle Foibe

 

(Letto 419 volte, 1 oggi)