MONTEPRANDONE – Italia, Spagna, Germania, Romania, Svezia, Turchia e India. Queste sono le nazioni di provenienza dei dieci finalisti del Concorso di Scultura 2016, indetto dalla fondazione Pietraia dei Poeti. Artisti da tutto il mondo, che si sono sfidati in questa particolare e difficile tecnica. Ai giudici sono stati presentati bozzetti su carta, idee per opere di grande delicatezza e bellezza; fra tutte, poi, è già stata scelta la più bella, che si è così materializzata in una solida scultura.

Domenica 7 agosto, alle ore 18.30, gli stessi bozzetti e la scultura saranno esposti nella sala consiliare di Monteprandone; durante la giornata sarà annunciato il vincitore unico del concorso, che riceverà un premio di duemila euro. Tutte le opere rimarranno in mostra, nella stessa sede, fino al 28 agosto.

La Fondazione Pietraia dei Poeti, fin dagli esordi del concorso, si è rivolta agli scultori contemporanei nei vari paesi, professionisti e non, perché potessero sostenere e diffondere la loro arte. Con quest’anno la manifestazione ha già raggiunto la sua terza edizione, suscitando interesse anche al di fuori dei confini dell’Europa.

I dieci finalisti: Luigi Canepa (ITA), Fiormario Cilvini (ITA), Michelina Consalvo (ITA), Pietro De Scisciolo (ITA), Marta Fresneda Gutiérrez (SPA), Norbert Jager (GER), Adrian Emil Popescue (ROM), Chabert Preben (SVE), Kandula Pradeep Kumar (TUR), Kemal Tufau (IND).

(Letto 66 volte, 1 oggi)