SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la tappa ormai fissa della Tirreno-Adriatico e la Granfondo, un’altra importante manifestazione ciclistica sbarca a San Benedetto del Tronto: il 33° Cicloraduno nazionale, valevole come Campionato italiano dei giudici di gara.

Il 21-22-23 ottobre si svolge dunque la gara riservata a coloro che di solito controllano la regolarità delle competizioni ciclistiche: il primo giorno è dedicato alla visita di Ascoli Piceno e alla degustazione presso una importante cantina di vini, mentre il secondo alla visita dell’Outlet distretti della Calzatura e del Cappello e di Fermo; domenica 23 ottobre è invece il momento della gara vera e propria, che si snoda lungo il percorso dell’ultima tappa della Tirreno-Adriatico. La partenza è fissata per le 10 presso l’Hotel Sporting di San Benedetto del Tronto.

Si ringraziano l’ associazione ciclistica Pedale Rossoblu Picenum e l’Amministrazione comunale, rappresentata in conferenza stampa dall’Assessore allo sport Pierluigi Tassotti, il quale ha ricordato l’importanza di un evento che coinvolge iscritti da tutta Italia e che si tiene in un periodo in cui il turismo non è nel pieno. Sono intervenuti anche il Presidente del consiglio regionale Marche FCI Lino Secchi, il consigliere regionale Fabio Urbinati e il Presidente della Commissione regionale giudici di gara delle Marche Emanuele Senzacqua.

Si è colta l’occasione per annunciare che il primo maggio 2017 Offida ospiterà la Nations’ Cup riservata agli Under 23. Si gareggerà con la maglia della Nazionale, quindi sarà a tutti gli effetti una prova dei Mondiali.

(Letto 93 volte, 1 oggi)
(Letto 93 volte, 1 oggi)